AERAULICA

IMPIANTI AERAULICI Aria condizionata

Nel rispetto delle norme della legge regionale RL 24\2002 gli impianti per il condizionamento dell’aria in ambienti di vita e di lavoro con volumetria superiore ai 1000 m3 –es. locale di mt 35x10x3 altezza, m3 1050- devono essere periodicamente decontaminati, gli ispettori delle ASL incaricati dei controlli puniranno l’inadempienza con ammende sino a € 9000,00.

I tecnici ARIET con qualifica tecnica regionale garantiscono la qualità ottimale dell’aria indoor nel rispetto della norma che prevede la presenza sulle superfici interne delle condotte la quantità di particolato inferiore a 1g per mq.

Gli interventi di manutenzione prevedono la video ispezione delle condotte, l’analisi batteriologica, la sanificazione, e al termine il rapporto dell’intervento. L’intervento può contemplare anche l’analisi per la ricerca del batterio della legionella che a volte è presente nelle condotte dell’impianto di condizionamento.

Ogni impianto deve essere dotato del libretto di manutenzione dove sono annotati gli interventi di controllo e sanificazione periodici.



VIDEOISPEZIONI - BONIFICA DELLE CONDOTTE

1) Interventi sulle canalizzazioni (in settori di ca. 20-25 ml) con asportazione delle polveri all’interno delle tubazioni mediante l’utilizzo, dove le sezioni lo permettano, di sonda ad aria compressa munita di testina tipo “Collom”, oppure di unità robotizzata munita di spazzole rotanti o in alternativa di rotospazzola su cavo semirigido coassiale.
Le polveri rimosse saranno aspirate mediante apposito estrattore a filtri assoluti con il quale preventivamente si genererà un flusso d’aria preferenziale in una sola direzione.
Le bocchette di distribuzione (grigliati ed anemostati) verranno smontate e ripulite manualmente o con apposito aspiratore.
2) Apertura di fori di ispezione sulle condotte in punti prestabiliti come da normativa.
3) Chiusura dei fori di ispezione con portine stagne omologate 300 x 200 mm.
4) Smontaggio dei diffusori, griglie e serrande (ove possibile), lavaggio con sostante sgrassanti e igienizzanti.
5) Riposizionamento delle stesse.
6) Pulizia e bonifica prese aria esterna.
7) Al termine delle operazioni di pulizia verrà eseguita una sanificazione con sostanza biocida, al fine di garantire una completa sterilizzazione, l'operazione verrà svolta nebulizzando all'interno delle condotte la soluzione sanificante mediante idoneo strumento, ad impianto in funzione.
8) Videoispezione robotizzata dei condotti, attraverso le portine di ispezione già in opera, al fine di valutare la validità dell’intervento.

Modalità di controllo a bonifica effetuata

Dopo alcune settimane di normale funzionamento verranno prelevati alcuni campioni, in maniera casuale, per la verifica analitica dei risultati ottenuti.
Trasporto e smaltimento presso discarica autorizzata del rifiuto prodotto durante la bonifica e dei filtri rimossi (Cod. C.E.R. 150202*)


ANALISI MICROBATTERIOLOGICHE - PESATURA PARTICOLATO

Prelievi di tamponi e particolato ai fini della valutazione di conta batterica totale, conta micotica, ricerca legionella, particolato depositato.
Prelievo da raccoglitore acqua di condensa per la valutazione di conta batterica totale;

LEGISLAZIONE DI RIFERIMENTO
In riferimento alla Legge Regionale n°24 del 02/07/02 pubblicata sul Bollettino Regionale n° 11 del 24/07/02 e DPGR n° 8/REG del 16/04/03, in cui vengono stabiliti i seguenti limiti di contaminazione:

- Polverosità < 1 gr/m2
- Carica batterica < 30.000 CFU/m3
- Carica micotica < 15.000 CFU/m3

Tutti gli impianti dovrebbero essere sottoposti a controllo video e microbiologico con frequenza annuale, gli interventi sono richiesti nel caso in cui i valori siano superiori ai valori sopra indicati.



GRUPPO EGEA SCARL - Via Antonio Cecchi 38 rosso 16129 Genova (GE) - tel 010 2518746 fax 010 8607248 - P.iva 02325220990